#stoleggendo


If you like what I do support LibrettoReview by buiyng me coffee. Thank!

The Gracekeepers di Kirsty Logan ( Inglese )

 

OK, questo libro non ètradotto in Italiano ma mi èpiaviuto talmente tanto che ho deciso di scrivere comunque una recensione in italiano!
Mi ci sono voluti 2 giorni per raccogliere i pensieri e decidermi a scrivere una recensione sul secondo libro della mia TBR list di Dicembre : The Gracekeeper , romanzo di debutto di Kirsty Logan, pubblicato da Harvill Secker nel 2015. Un libro di cui ho davvero sentito tanto parlare, amato da molti non solo perchè la copertina è bellissima ( i puntini delle stelle brillano sullo sfondo nero) ma perchè è un libro che lascia il segno.

IMG_0061.jpg

Non saprei neppure da dove cominciare con questo libro che mi ha colpiata in tanti modi.

Ci sono libri che piacciono e libri che vanno ben oltre, lasciando un segno dentro e questo è uno di quelli. Una storia che già dopo le prime pagine ti circonda e ti ingloba nel suo mondo d’acqua, vento e salsedine.

IL LIBRO

La storia è ambientata in un mondo post-apocalittico dove il mare ha sommerso la terra e solo qualche piccola isola è rimasta a galla, formando piccoli, preziosisimi arcipelaghi sparsi per il globo. La popolazione si è divisa quindi in quelli che vivono sulla terra, i Landlockers e chi invece ha deciso di fare del mare la sua casa, i Dumplings. North, la ragazza con l'orso nel Circo galleggiante Excalibur è una dumpling nata e cresciuta sul mare. Dopo un'esibizione il circo fa vela verso la prossima isola, ma incappati in una tempesta subiscono gravi danni e la perdita di un membro dell'equipaggio. A questo punto vanno in cerca dell'aiuto di Callanish, una landlocker e una Gracekeeper, che vive in totale isolamento sulla sua isola, sola con i suoi pensieri e i rimorsi di una vita passata. La Gracekeeper è colei che celebra la cerimonia che viene riservata ai morti sull'acqua, il cui corpo viene fatto affondare nelle profondità del mare e una gabbietta con una piccolo ucellino ( grace )  viene lasciata nel punto dove si trova il corpo,  la cui durata della vita è collegata alla durata del tempo del lutto per il defunto. Callanish e North si incontrano e immediatamnete le due sentono un forte legame che le attira inspiegabilmente una verso l'altra, scatenando una serie di eventi che porteranno a conseguenze inaspettate.

Già dopo poche pagine avevo capito che questo libro sarebbe stato diverso. La prosa della Logan è fresca e delicata. Fluida e cosí eloquente e vivida che ogni riga sempra una poesia. La maestria nell'usare le parole è stabiliante.  Le frasi sono brevi e la prosa richiama molto al modo in cui sono scritte le fiabe, rincreando un'ambientazione magica anche se qui la magia non c'entra nulla. La sua bravura nello scrivere ha portato alla vita un mondo meraviglioso dove gli alberi sono sacri, i landlockers odiano i dumplings e sotto le profondità degli oceani si ergono ancora città un tempo imponenti e splendide ma oramai perdute. Non ho potuto fare a meno di godere di ogni singola pagina, scritta in maniera che altro non definirei se non splendida. North e Callanish sono due personaggi opposti ma che si attraggono constantemente. Le loro storie cosí coinvolgenti che empatizzare risulta quasi naturale. Ho davvero amato Callanish, la sua algida bellezza e la sua storia segnata da tanta tristezza.

Uno dei libri più belli degli ultimi anni che entra assolutamente tra i miei preferiti di sempre. Un libro coinvolgente, affascinante e un pò malinconico che sono sicura piacerà anche a chi non apprezza i romanzi con una punta di fantasy.

VOTO: 5/5

Se la trama ti ha incuriosito e vuoi comprare il libro, ti ricordo che acquistandolo tramite i link agli
shop qui sotto contribuirai a sostenere il blog. Grazie!

Amazon | Bookdepository

 

Ho lasciato entrare la tempesta di Hannah Kent

Ho lasciato entrare la tempesta di Hannah Kent

Sangue e Neve di Jo Nesbø

Sangue e Neve di Jo Nesbø