buzzoole code
Sole di Mezzanotte di Jo Nesbo

Sole di Mezzanotte di Jo Nesbo

Nonostante il caldo di questi giorni a farci sentire un brivido lungo la schiena è ancora lui, il re del thriller nordico. Sto parlando di Jo Nesbo e del suo nuovo romanzo pubblicato da Einaudi nella collana Stile Libero Big e intitolato SOLE DI MEZZANOTTE.
Si tratta del secondo capitolo di una trilogia che è iniziata nel 2015 con Sangue e Neve e si concluderà con The Kidnapping, in attesa di essere pubblicato nel corso di quest'anno in lingua originale.

IL LIBRO
 

Norvegia, (di nuovo) anni 70. Un uomo che dice di chiamarsi Ulf sta fuggendo. Percorrendo milleottocento chilometri verso l'angolo più remoto della penisola, arriva in un piccolo villaggio di montagna di nome Kasund,  dove il sole non tramonta mai. Ulf spera di trovare in questa comunità isolata un nascondiglio adatto a tenere alla larga i sicari di un trafficante di droga di Oslo, a cui ha pestato i piedi. Qui, ai confini del Polo Nord trova una baracca in mezzo ai boschi in cui nascondersi e incontra una donna, Lea e suo figlio Knut che lo aiuteranno.
Mentre Ulf si barrica in attesa del suo destino, il lento calare del sole di mezzanotte , lo trascina sempre più verso la pazzia. E presto si renderà conto che gli uomini di Fisheman si stanno facendo vicini...

L'evoluzione di Nesbo. Cosí come nella sua natura poliedrica, c'era da aspettarsi che una volta esaurito il filone d'oro, Nesbo si allontanasse da Harry Hole e recidesse il cordone che lo legherà per sempre alla serie del fortunato detective norvegese. E c'era anche da aspettarsi che i suoi romanzi diventassero sempre più introspettivi, come già ci aveva preannunciato nel primo capitolo di questa trilogia presentandoci Olaf, il killer atipico, balbuziente, dislessico e sensibile con la passione per la lettura.

In “Sole di Mezzanotte” troviamo una prosa essenziale e sobria che si scosta leggermente dal romanzo giallo e racconta una storia basata sull’analisi interiore.

Ulf, che in realtà si chiama Jon,  è un personaggio complesso e profondo, segnato da un passato difficile che lo ha messo di fronte a scelte sofferte e obbligate. A causa di problemi di soldi si ritrova a dovere un favore a Fisherman, già incontrato in Sangue e Neve, che fa di lui il suo sicario. Ma ancora una volta Nesbo sembra essere deciso a redimere il suo killer dall'apparenza dura e con deplorevore passato,  presentandocelo sotto una luce diversa e purificatrice, grazie anche alla presenza di una donna e di un bambino che lo trasformeranno in una persona del tutto diversa e smorzeranno anche l'atmosfera strappando qualche sorriso.

Una trama interessante ma non originale. Sebbene le pagine che compongono questo libro siano meno di 300 e lo stile di Nesbo mantenga gli standard a cui siamo abituati, ho davvero arrancato nella lettura. La storia ha qualche difficoltà a scorrere e ad acciuffare l'interesse del lettore a cui viene a mancare la voglia di riprendere il libro in mano. Scarseggiano anche i colpi di scena e l'azione, che si limitano ad un'unico avvenimento verso la fine del libro che per altro si concluderà con un finale che spiazzerà molti lettori affezionati e lasciandone anche qualcuno piuttosto deluso.

Un soft-Nesbo, una lettura veloce e leggera che seppur priva di una trama avvincente riesce ad essere divertente con un protagonista diverso. Consigliato a chi non ha mai letto niente di questo autore e che quindi potrà godersi SOLE DI MEZZANOTTE senza pregiudizi e confronti. 

Per chi invece pensa di non esserne in grado di leggerlo senza fare un confronto, allora consiglio di aspettare che il libro sia disponibile in biblioteca e risparmiare qualche soldo.


VOTO: 3.5/5

Pubblicato da Einaudi  
Pagine: 300
Genere: Thriller
Se la recensione ti ha incuriosito e vuoi comprare il libro ti ricordo che acquistandolo tramite i link agli shop qui sotto, contribuirai a sostenere il blog. Grazie!
IBS | AMAZON | LaFeltrinelli | MondadoriStore

 

 

 

Il battito del sangue di Tess Gerritsen

Come cani selvaggi di Ian Rankin

Come cani selvaggi di Ian Rankin