buzzoole code
8 libri romantici per chi odia il romance

8 libri romantici per chi odia il romance

Momento verità : IO ODIO LE STORIE D'AMORE.

Sono sempre stata molto cinica e davvero poco romantica e non sono mai riuscita a tollerare le storie d'amore banali e sciocche, quelle piene di clichè dove lei è sprovveduta e lui eroe o dove lei era cessa, diventa strafiga e si vendica sul belloccio antipatico che le aveva dato buca al liceo. In genere scelgo altre letture che abbiano un pò di magia, risvolti originali, un crimine al cardiopalma o una combianzione dei tre. Eppure, nonostante mi si chiuda una vena a leggere i libri rosa devo ammettere che lungo il mio percorso da lettrice ho incontrato qualche bella storia d'amore che non fosse banale, scontata e noiosa.
Di quelle che non sono 100% d'amore, ma che mischiano del sentimento nelle storie che raccontano e che sono adatte a tutti voi, cinici all'ascolto, che il romance proprio non lo sopportano.

 

1. Tu di Caroline Kepnes ( Mondadori )

Qui l'amore c'è e pure tanto. Ma un pò diverso da come ve lo aspettereste. Tu è la storia di un amore tanto forte da diventare malato, è la storia di uno stalker che è ossessionato dal trovare l'amore vero. Joe è tutto furchè matto però, anzi, è intelligente e arguto ed è disposto a fare tutto ( tutto! ) pur di ottenere la donna che ama.Il mio spicopatico preferito , è un killer affascinante, che ama leggere ed è innamorato folle in questo romance-thriller innovativo e sexy a cui non manca proprio nulla. Consigliatissimo!
Leggi la mia recensione qui

 

2. IL GRANDE GATSBY di F.Scott Fitzgerald (Feltrinelli)

In assoluto la storia d'amore più bella che abbia mai letto. Conosciuto da molti per la splendida interpretazione di DiCaprio nell'omonimo film, Il Grande Gatsby è in gran parte una struggente storia d'amore che racconta di un uomo che dedica la propria vita a un solo scopo: riprendersi il suo grande amore . Gatsby è eccessi, feste folli e bella vita nella Long Island del 1925e a mio avviso, la storia di un'uomo in parte folle in parte estremamanete determinato e, sicuramente romantico.

 

3. QUEL CHE RESTA DEL GIORNO di Kazuo Ishiguro (Einaudi)

Questo è probabilmente il romanzo romantico in cui sono presenti il minor numero di cose romantiche possibili. Ishiguro fa tutto con suggestione e spinge via la felicità e il risultato è bellissimo e straziante e completamente l'opposto del classico romantico.

4. IL DIARIO DI BRIDGET JONES di Helen Fielding ( BUR)

Ho iniziato il post dicendo che odio i romanzi rosa clichè ma questo è per l'appunto l'eccezione che corferma la regola. Helen Fielding ha creato un'eroina spiritosa che davvero rappresenta tutte noi donne normali e davvero sfigate, raccontate peró in chiave "cenerentola". E 'una lettura davvero divertente, irriverente e affascinante nel quale ognuna di noi si ritroverà leggendo dei rapporti disastrosi e buffissimi di Bridget.

 

5. IO PRIMA DI TE di Jojo Moyes( Mondadori)

Avevo detto che Bridget Jones era l'eccezione che conferma la regola ma mi devo correggere. Io mai in tutta la mia vita avrei pensato che un libro con una copertina rosa con i cuori potesse colpirmi e piacermi cosí tanto. Io prima di te è una storia toccante e spaccacuore ma non melensa, anzi piuttosto dura e realistica, senza rose e fiori e che finisce per tutti allo stesso modo. Un mare di lacrime. 
 

6. LA PRINCIPESSA SPOSA di William Goldman ( MarcosYMarcos)

La principessa sposa (The Princess Bride) è un romanzo fantasy scritto da William Goldman e pubblicato nel 1973. La storia raccoglie elementi di commedia, avventura, fantasy, storia d'amore e fiaba. È presentato come il riassunto di un classico per ragazzi, La principessa sposa di S. Morgenstern (libro inventato) ed è accompagnato dai"commenti" di Goldman che sono presenti in tutto il libro. SI tratta di una delle migliori parodie del romanzo romantico/avventuroso che è anche davvero divertente!

 

7. REBECCA, LA PRIMA MOGLIE di Daphne du Maurier ( Mondadori)

Dopo una brevissimo corteggiamento, il nostro narratore senza nome sposa Maxim de Winter, e quasi immediatamente ci ritroviamo in " e vissero per sempre infelici e scontenti" : la precedente signora Winter, Rebecca, incombe sul matrimonio, la casa, e il villaggio. A nessuno piace la nuova moglie, nemmeno al marito stesso. Immaginate a un colpo di scena alla Gone Girl ma scritto nel 1938 con un'atmosfera cupa e gotica. La prima moglie,  conta in senso stretto come una storia d'amore: alla fine i protagonisti saranno (forse) felici gli uni con gli altri, ma sicuramente non con le circostanze. Adatto a chi ama i classici dalle atmosfere gotiche.

 

8. IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI di Thomas Harris ( Mondadori)

Chiunque abbia visto o letto il thriller psicologico Il silenzio degli innocenti non potrà non ricordare le interazioni tra l'agente dell'FBI Clarice Starling e il cannibale imprigionato Dr. Hannibal Lecter, un genio sociopatico in grado di scandagliare le profondità dell'anima di Starling, non importa quanto lei cerchi di proteggere se stessa. Un libro non adatto a tutti ma sicuramente con una storia d'amore particolare e profonda tra due antagonisti che si attarggono e respingono.

La stagione del sangue di Samuel Bjørk

La stagione del sangue di Samuel Bjørk

La stagione degli innocenti di Samuel Bjørk

La stagione degli innocenti di Samuel Bjørk