buzzoole code
La Ragazza nella Nebbia di Donato Carrisi

La Ragazza nella Nebbia di Donato Carrisi

Tazza di caffè e borse sotto agli occhi stamattina sono i miei compari. Ho passato la nottata in bianco insieme all’ultimo libro di Donato Carrisi, “La ragazza nella Nebbia“, edito Longanesi  .
Questo libro cade in quella categoria di storie che vanno lette tutte insieme, non esiste posarlo e riprenderlo. Dopo poche pagine avevo già capito che dovevo finirlo la sera stessa. E così è stato, a costo di rimetterci ore di sonno. Carrisi mi è sempre piaciuto, ma questo libro mi ha colpita particolarmente fin da subito. Forse la copertina , del genere che va tanto di moda adesso, sicuramente l’autore:  una conferma.

IL LIBRO

Dopo la scomparsa della sedicenne Anna Lou nel placido paesino di Avenschot sulle Alpi, l’apparentemente serena esistenza della chiusa e bigotta comunità locale viene stravolta. Capelli rossi e viso spruzzato di lentiggini, Anna Lou, non è una bella ragazza, o almeno non bella come la sua amica Priscilla, truccata e con il sogno di partecipare a un reality show. Anna Lou è una figlia maggiore di una famiglia rigorosamente religiosa, una ragazza dolce e gentile ma determinata, amante dei gatti e delle perline. Sparisce nella nebbia di un pomeriggio di Dicembre proprio davanti casa sua e quello che inizialmente è un banalissimo caso di cronaca locale, riguardante una ragazzina scappata di casa, si trasforma velocemente  in un caso mediatico di rapimento. Con prepotenza la sua storia si fa strada nelle case di tutta la nazione, proprio la sera di Natale,  facendo immediatamente di Anna Lou la figlia di tutti.

Ma in realtá nessuno sta cercando leiTutti vogliono il mostroPerché per le persone trovare il colpevole è meglio che accertare la verità e il detective Vogel è lí proprio per questo : stimolare l’interesse dell’opinione pubblica sul caso . Un tipo elegante e caustico, sicuro e narcisista è mosso da quelli che un tempo erano nobili intenti e che ora si sono distorti. Con il suo completo elegante, taccuino nero, capotto di cachemere, scarpe tirate a lucido e fazzoletto nella tasca dalla giacca, sembra uscito da un film poliziesco americano.

Ho letto questo libro fino a più della metà in pochissime ore e senza problemi, facendomi un’idea totalmente sbagliata, ma convinta di aver trovato la chiave per risolvere il mistero della scomparsa di Anna Lou. E poi una frase. Una sola, che Carrisi scrive e lascia li, quasi come se dovesse passare inosservata. La mia mente la registra , la trova fuori posto ma non ci fa più di tanto caso. Che strano! Proseguo e punto dritta e convinta di trovare a breve la risposta che cerco. Poi, arrivata a poche pagine dalla fine, capisco. E quando capisco, inizio ad avere paura. 

Un thriller poliziesco strepitoso, scritto con una fluidità che sottilinea l’esperienza e la dimistichezza che Carrisi ha imparato a raccontare e a trasmettere

 Le descrizioni sono dosate e scorrono naturali pagina dopo pagina, senza neppure un momento di stallo . Una trama complessa, intricata e ben strutturata. La giusta dose di indizi e smentite. Un finale che è assolutamente inaspettato e lascia con l’amaro in bocca.


 

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA di Donato Carrisi

VOTO: 5/5

Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2015
Pagine: 373 p. , Rilegato

Se la recensione ti ha incuriosito e vuoi comprare il libro, ti ricordo che acquistandolo tramite i
link agli shop qui sotto contribuirai a sostenere il blog. Grazie!

[MondadoriStore |Longanesi | LaFeltrinelli | IBS



IN ARRIVO A DICEMBRE 2016 IL NUOVO LIBRO DI CARRISI " IL MAESTRO DELLE OMBRE"
 

Sangue e Neve di Jo Nesbø

Sangue e Neve di Jo Nesbø

Tempesta di Neve e Profumo di Mandorle di Camilla Läckberg