If you like what I do support LibrettoReview by buiyng me coffee. Thank!

Dear 2018

Dear 2018

Un altro anno è finito e io -di nuovo- non sono riuscita a raggiungere il mio decisamente-troppo-ottimistico obbiettivo  di lettura su Goodreads. Chissà a cosa stavo pensando quando l'ho settato. Forse mi ero dimenticata che ho un lavoro o magari che ho anche altri interessa a parte la lettura- ma non ditelo in giro - e delle amicizie che nonostante la mia estrema introversione cerco di coltivare. In mente avevo solo quelle fantomatiche persone che per me sono come gli unicorni, che a metà anno hanno già completato la sfida e letto 150 titoli.
Io ne avrò letti si e no una quarantina scarsa e non sono neppure stata abbastanza diligente da aggiungere le letture mano mano che le completavo.

Ma per il 2018 ho un piano ben congeniato e tanti buoni propositi letterari.

Sono sempre stata una lettrice notturna, mi mettevo a letto la sera e leggevo il mio capitoletto conciliatore del sonno. Mi sono resa conto che negli ultimi mesi sto lentamente rimpiazzando questa buona abitudine con lo scrolling selvaggio sul cellulare, alla sera e al mattino "per svegliarmi". Sono dell'idea che se riuscissi a mettere giù il telefono con più facilità probabilmente leggerei il doppio . Quindi per il 2018 ogni giorno inizierà e finirà con un libro. Che sia la lettura di qualche pagina o l'ascolto di un audiolibro quando mi preparo.

Inoltre addio pressioni e addio aspettative mie e degli altri. Nel 2018 non setteró nessun obbiettivo di lettura.
Non solo finisco con il dimenticarmene dopo qualche mese - che dico?- settimane se va bene,  ma non ne ho mai tratto beneficio. Sono quello che leggo, non quanto leggo. 

Avendo un blog non nego di ricevere spesso libri direttamente dall'editore, talvolta richiesti da me, altre volte iniviati spontaneamente. E non sempre si tratta di libri che in realtà vorrei leggere ma che puntualmente finiscono con influenzare le mie scelte letterarie e detta con tutta onestà, spesso addolcendo le mie opinioni. Nel 2018 voglio scegliere meglio e piú liberamente. le novità e i comunicati stampa li lasceró ad altri , eppureró blog e affini dalle mode del momento per lasciarmi invece trascinare dall'ispirazione e dai consigli. Quelli veri. Questa per me forse sarà la sfida maggiore.

Leggere meglio, di piú e condividere di piú le mie opinioni... e aprire un canale YouTube.
E non parlo di critica letteraria ma di chiacchere e commenti sinceri tra me e te. Non ho una formazione che mi permetta di commentare prosa e stile e probabilmente neppure tu. E se ce l'hai ti accorgeresti che sto dicendo una marea di cazzate. Ma credo di poterti raccontare un libro trasmettendoti anche la mia opinione.

Comprare piú libri. Mi trovo ancora nel mindset dello studente disoccupato. Ho sempre escogitato mille stratagemmi per leggere gratuitamente o al minor prezzo possibile. Ma ho anche sempre sognato di avere una mia libreria personale, con quei libri scelti perchè voluti e non perchè scontati . Le biblioteche sono una grande cosa, certo, ma spesso mi capita di amare un libro preso in prestito e pentirmi di non averlo comprato quando lo restituisco. Che siano usati o nuovi di pacca, il mio proposito del 2018 è far crescere la mia collezione concedendomi qualche sfizio in piú e magari una colazione fuori in meno. Ma siccome lo studente spiantato è parte integrante di me, nel 2018 voglio sfruttare di più la biblioteca e le sue iniziative e questo mi permetterà anche di raggiungere un'altro obbiettivo nel 2018: diversificare. Per poter dire che una cosa non piace bisogna quanto meno provarla. Via libera ad altri generi!

Come ti dicevo, spesso ricevo libri che non ho richiesto o scelto. E talvolta chi me li ha gentilmente inviati non ha la benchè minima idea di cosa io legga ( e avrebbe sicuramente fatto felice qualcun'altro se si fosse informato meglio). Quindi, che fare di quelle pile ferma-porta o reggi-tazza?  Nel 2018 terró con me solo i libri che mi sono piaciuti davvero.
 

Pia illusione o pianto vincente? Io credo di essere riuscita a mettermi le idee bene in ordine a individuare cosa per me a più importanza e come lavorare per ottenere risultati. Ma se hai un consiglio da darmi o qualche trucchetto da condividere per tenere alta la mia motivazione fammelo sapere con un commento o mandandomi un messaggio usando il form qua di fianco ( o in fondo alla pagina se sei qui con il cellulare) .

Tu che piani hai? Hai un piano o il tuo proposito è non avere piani?


Ma sopratutto, buon 2018!

signature.gif
 

 

 

 

 

Couch potatoes: la programmazione cinematografica di Gennaio 2018.

Couch potatoes: la programmazione cinematografica di Gennaio 2018.

Tra le DUNE di Arrakis e I FIUMI DI LONDRA.

Tra le DUNE di Arrakis e I FIUMI DI LONDRA.