buzzoole code

6 consigli (e mezzo) per iniziare a leggere in inglese

Da quando ho iniziato il blog ho ricevuto almeno una decina di e-mail da persone che vorrebbero iniziare a leggere in inglese ma non sanno proprio da che parte cominciare.
Oramai sapere l'inglese è diventato necessario sia che si decida di stare in italia sia che si voglia viaggiare. Molte parole che stanno entrando nella lingua parlata sono prese in prestito dall'inglese e molti lavori richiedono una buona conoscenza della lingua per partecipare a convegli, interagire con collaboratori o clienti stranieri .

Leggere in inglese quindi, non è solo un mezzo che permette a noi appassionati di mettere la mani sui libri prima che vengano tradotti in Italiano ma è SOPRATUTTO un metodo per ampliare il vocabolario, apprendere modi di dire in uso nella lingua parlata corrente e capire come strutturare le frasi. In questo articolo voglio darvi dei consigli parlandovi della mia esperienzea personale e badate bene che valgono per qualunque lingua, non solo per l'inglese.

 

1. ARMATEVI DI PAZIENZA E DI UMILTÀ

La lettura è un esercizio e come tale richiede pratica e pazienza. Le prime volte probabilmente ci impiegherete 15 minuti per leggere una pagina e capirne il significato, probabilmente meno perchè a metà avrete già ribaltato il tavolo, ma sono sicura che dalla volta dopo saranno 13 e poi 11 e via dicendo perchè avrete imparato parole nuove e non avrete bisogno di ricercarle.
Siate anche umili, molti credono di sapere parlare, scrivere e capire l'inglese perchè sanno in qualche modo cavarsela con il saltuario turista tedesco che li ferma per strada. Non c'è nulla di male nell'ammettere ( almeno a se stessi) di non sapere qualcosa.

 

2. RI-IMPARATE A PARLARE

Vi ricordate quando da piccoli non sapevate neppure parlare italiano e parenti e genitori vi sommergevano di giocattolini educativi e libroni illustrati ?  Si ecco, dovete iniziare da lí.  Probabilmente con questa affermazione vi ho perso del tutto, ma sapete cosa? Questo non è un consiglio da sottovalutare! Quando mi sono trasferita in Australia avevo un livello di inglese medio-alto e mi sentivo abbastanza sicura. Poi ho inizianto a lavoricchiare come babysitter e quindi a leggere libri per piccoli e li ho realizzato che sono un elemento validissimo per imparare la corretta struttura di frasi semplici e sopratutto tanto vocabolario. Uno carinissimo che consiglio è questo .
Per non parlare di Peppa Pig ! Uh cara Peppa, le tue puntate in italiano e inglese sul digitale sono state una manna dal cielo per me !!
Sopratutto questa qua sotto. P.S. Se non la capite allora si, avete bisogno di iniziare con un libro per bambini!

 
 

Ora che sto imparando il Giapponese da zero sono ricorsa alla stesso stratagemma e vi sorprenderete di quanto sia efficace. (Questo consiglio è valido per TUTTI. Non solo per i principianti che partono da zero ma anche per tutti quelli che sono stra-convinti di sapere l'inglese.)


3. PARTITE LEGGENDO UN LIBRO CHE CONOSCETE BENISSIMO

Avete un libro che avete letto, riletto e straletto e che praticamente sapete a memoria? Ecco, iniziate da lí.  Nel mio caso ero a un passo dal recitare Harry Potter a occhi chiusi. Sapevo la storia e quasi tutte le battute quindi quando arrivavo a una parola che non avevo mai sentito dire, come ad esempio Cloak , nella frase dove si diceva che "gente strana girava con cloak colorati e festeggiando per strada" ho intuito che volesse dire mantello . Questo è solo un'esempio per dirvi che conoscere la storia vi aiuterà a tenere ben presente il senso. Non avere informazioni sulla trama sarà come tradurre una versione di latino al liceo, dove una volta ho fatto parlare una lima e un martello . E ho preso 2.


4. STABILITE UN LIVELLO

Se guarda caso il vostro preferito è Macbeth o Il Signore degli Anelli sceglietene un'altro. Non solo sono complessi, ma sono vecchi e vecchi significa paroloni e un registro che mai e poi mai userete nella vita di tutti i giorni. Tolkien ad esempio non usa live per dire abitare ma dwell = dimorare , una parola che quasi non si usa più neppure in Italiano. Arriverà anche il momento di Tolkien, ma per ora scegliamo qualcosa di semplice, per ragazzi sarebbe meglio. Io per iniziare vi sconsiglio il fantasy per via del registro aulico che solutamente vien usato. Potete leggere Neil Gaiman , J.K.Rowling o Sophie Kinsella. Roba semplice.
Se già avete un pò di vocabolario allora scegliete qualcosa che morite dalla voglia di leggere e perdetevi nella lettura. Io dopo Harry Potter sono passata a Inferno di Dan Brown ed ero cosí presa dalla storia che se pure capivo una frase su 3 sono comunque riuscita a intuire il senso della storia e quasi dimenticarmi del fatto che non era la mia lingua.


5. LEGGERE DIGITALE

Compratevi un Kindle o un KOBO.
Fermo restando che riportare la note manualmente a bordo pagina aiuta a fissarle meglio nella mentre, trovo che non sia realistico consigliarvelo perchè ora è molto più pratico tirare fuori il cellulare e cercare su Wordreference o su Google Traduttore. Quindi vi consiglio di iniziare con gli ebook e di leggerli o su un tablet o su un e-reader. Io consiglio di scaricare l'App Kindle per chi non avesse un il lettore vero e proprio, perchè, come potete vedere nella copertina dell'articolo, è dotata di un vocabolario integrato per la lingua inglese che vi permette di avere una traduzione istantanea. Inoltre è anche dotato del traduttore di google, ma per quello dovete essere connessi a una rete WI-FI. Qualora la lingua non sia l'inglese potete inserire il dizionario adatto gratuitamente.

 

6. LEGGERE MODERNO

 Come vi dicevo prima, per quanto possa essere affascinante leggere Shakespeare in lingua originale è anche inutile per l'apprendimento. I costrutti sono obsoleti e non vi sarà di nessun aiuto nella vita di tutti i giorni. Cosa c'è di più moderno di una rivista o un quotidiano? Nelle riviste straniere trovare sicuramente un linguaggio adeguato ma comune e una varietà ampissima di termini che serviranno ad incrementare il vostro vocabolario. Da non sottovalutare anche i libri per l'infanzia dai 5 anni in su. Se il vostro livello parte da zero anche leggere storie sui gattini e gli usccellini può aiutarvi a gettare le basi della grammatica anglofona.
 

6.5. FLASHCARDS

Il consiglio finale non è proprio per tutti, qualcuno le ritirne una scocciatura, altri invece un magnifico strumento di apprendimento. Le Flashcards in pratica sono pezzetti di carta che potete fare o acquistare  con la parola da imparare da un lato e la traduzione sul retro. Come ho detto potete farle da voi o comprarle fatte (io suggerisco la prima) ma se avete un kindle, lui le genererà per voi ogni qual volta selezionerete una parola da tradurre.
Le troverete poi nelle impostazioni, pronte per essere lette una ad una

 

In conclusione tenete duro e non demordete. Le prime volte può essere davvero stancante ma vedrete che più che leggete i termini e i costrutti vi si fisseranno nella mente e senza neppure sapere come la prossima volta saprete esettamente che parola usare.

 


 

#INSTA-LOVE: i 3 account preferiti di Gennaio 2016

Guida a Goodreads: Il social per i lettori ( con immagini)

Guida a Goodreads: Il social per i lettori ( con immagini)